Il quaderno dell’agronomo: la potatura!

Az. Agr. Campanella Claudio (Colle Uncinano) - Save The Last Grape - Post 38 - Foto 1

Il nostro vino di Trebbiano Spoletino giace a riposo in un serbatoio della nostra cantina, ma adesso è ora di iniziare la potatura e preparare la vite per la vendemmia del prossimo anno. La potatura è la fase più delicata, dove si pongono le basi per un buon raccolto. Nella passata vendemmia si è optato una forma di allevamento della vite a cordone speronato ma da quest’anno abbiamo deciso di cambiare sistema e passare a quello a Guyot, tipico dei vitigni bianchi. Il sistema a Guyot permette di ringiovanire la vite lasciando due piccoli rami, uno per la produzione del prossimo anno e l’altro come riserva, nel caso in cui quello principale si danneggi accidentalmente. Purtroppo non ho potuto scattare delle foto per mia dimenticanza, comunque in futuro aggiornerò il post o ne farò uno nuovo per documentare meglio questa fondamentale pratica agronomica della vite.

Francesco

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I Commenti sono chiusi